INDICE RACCONTI 
1/1
«L'ASSEMBLEA»
Paolo Pellegrini ritorna a "Quante storie per una bici" con un nuovo racconto breve.
(da leggere col tono di Paolo Villaggio)

E venne ancora l’inverno.
Era in corso la 18a ondata e le zone rosse confinavano con le zone rosso scuro.
Il governo Draghi quater permetteva l’uso delle bici, ma per la difficoltà nel reperire le materie prime, quelle elettriche erano praticamente scomparse.
Il clima impazzito aveva portato a estati interminabili a 45° anche a Belluno e alle soglie del Natale era temerario avventurarsi allo scoperto fino a sera, per cui le pedalate del giovedì erano state annullate.
Le nostre gloriose amazzoni, Antonia e Marcella, erano state precettate per seguire i bisnipotini. Il vecchio Pellegrini, dopo la lunga squalifica per doping, galoppava, come il suo Alzheimer, girando in tondo in giardino.
Gianfranco si ostinava a pianificare le sue gite al chiar di luna, ma i ristoranti, dopo le ripetute disdette, non accettavano più prenotazioni.
La rubrica delle storie ospitava la 50a puntata dei viaggi di Luca Vignazia…
Fu allora convocata l’assemblea annuale dei soci.
Mentre smarriti si cercava di ideare qualche nuovo percorso, aldilà della 30a edizione della Grande Pedalata, si alzò timidamente il giovane Alessandro, la mascotte del gruppo (42 anni) e in un silenzio attonito propose : ‘’Perché non giochiamo un po' a tombola ?,,
Fu sommerso dagli applausi, come neanche Fantozzi dopo la corazzata Potëmkin.