INDICE RACCONTI 
1/1
Buon Natale
Se le cose si mettono male cosa ne sarà della nostra associazione ? Un breve racconto del nostro, ormai famoso, socio scrittore anonimo.

Manca poco a Natale e non ho più voglia di scrivere racconti distopici.

Ho appuntamento con un vecchio amico per un buon brulè.

Salgo sul mio nuovissimo Suv blu elettrico, sereno e tranquillo mi avvio verso il centro, tanto so che troverò facilmente parcheggio, visto che ora la piazza è stata riadattata tutta a questo scopo.

Trovo Maurizio alle casette, lo riconosco subito, nonostante l'età, perché porta come me il distintivo del nostro partito, il PAI, Partito Automobilisti Intransigenti.

Da un manifesto ci guarda serio una faccia nota, è quella di Giacchetti, sotto c'è scritto WANTED. Allora non l'hanno ancora preso, commentiamo.

Poco più in là uno sparuto gruppetto di pensionati ex FIAB manifesta silenziosamente per la liberazione di Trevisan, ma saranno dispersi rapidamente dalla Polizia Morale.

“Sai niente di Beppe ?“ mi chiede, “Dicono si sia rifugiato a Gena Alta con Checco Tromba e pochi altri resistenti. Non l'ho ancora denunciato, per ora..

“Programma: andremo a scommettere come sempre alle corse di motocross che si svolgono sulle ex ciclabili, poi un po' di volontariato per smaltire i cumuli di biciclette sequestrate. In serata andremo al Drive in di Cavarzano dove proiettano il nostro film cult “E' un paese per automobilisti”, ma guarda, guarda..mi sembra di riconoscere quel tipo piccolino con la barba.... Ma è BORTOLO, il nostro vecchio presidente, incredibile ! Ma soprattutto come ha fatto a venire in bici con tutti i posti di blocco ?

“ Ciao Bortolo !”

“ Buon Natale Paolo, guarda che sei in un incubo (per ora)”...